Comunicati Media

ARTICOLO – Moser inaugura la pista ciclabile a Portobuffolè – Veneto

ARTICOLO – Fonte: Edi Tempestin – ACSI Treviso. Grazie!

Nel ciclismo ci sono i gregari e i capitani, qualche squadra ha il campione, pochi sono i fuoriclasse, poi c’è Lui Francesco Moser.

Metti 4 amici al bar che parlano di un ciclismo che stenta a ripartire e cosa ne viene fuori ? una 2 giorni con Moser che ha lasciato il segno

Venerdì 24 luglio è stata inaugurata dal Campione la pista ciclabile  a Portobuffolè, breve visita al Museo del Ciclismo dell’Alto Livenza dove esposta c’è  anche la bici del record dell’ora stabilito da Francesco nel 1984.

La serata è continuata presso la birreria San Gabriel di Ponte di Piave dove è stata inaugurata con la presenza di numerose autorità  la mostra “bici Story” dedicata a Renzo Tonon e poi, presentati dal giornalista Alessandro Brambilla i numerosi ospiti per una serata di Gala straordinaria. A far da cornice al fuoriclasse trentino raccontando aneddoti di gara i suoi fidati gregari Simone Fraccaro e Claudio Bortolotto, presenti anche Soraya Paladin con Mara Mosole e il campione di Sci Silvio Fauner.

La mattina del 25 luglio passeggiata con il Campione con 3 tappe nella Provincia di Treviso, la prima al Tempio del Ciclista di Calderba dove ad attendere i ciclisti c’era il Sindaco di Ponte di Piave la Dott Paola Roma che ha raccontato brevemente la storia del monumento dedicato a Fausto Coppi e nella chiesetta dove sono esposte le 34 foto degli ex ciclisti della Provincia di Treviso ne ha citati 2 del posto, il primo Carlo Tonon che ha gareggiato negli anni “80 con Moser e Angelo Coletto nativo di Ponte di Piave .

Il gruppetto si è poi trasferito a Conegliano dove ad attenderlo con un buon prosecco c’era l’Amministrazione Comunale, al ritorno breve tappa a Fontanellette dove il gruppo ciclistico del posto con il Sindaco Ezio Dan ha omaggiato Moser con una gigantografia .

Nell’ultima tappa è stata  percorsa la pista ciclabile di Oderzo con il Sindaco Maria Sgardellato e la Polizia Municipale dotata anch’essa di bici, al rientro a Levada presso la birreria San Gabriel non poteva mancare un’accelerata a 45 kmh per un paio di km di Francesco che durante il rinfresco finale si è giustificato dicendo “ mi si stava ingolfando il motore andando così piano”.

navigate_before
navigate_next

Lascia un commento