Classifiche Classifiche Veneto

28-07-2018 FCI – Classifica MTB a Comelico Superiore (BL) – Veneto

La coppia vincitrice Cargnelutti – Colledani.

CLASSIFICA – Fonte: Nicola Zambelli Spezier. FGrazie! Gara Mtb “Pedalonga 2018”.

Pedalonga 2018: un cielo terso accoglie i 550 al via! Nella marathon di 55 km vince la coppia Cargnelutti-Colledani

In un’assolata mattinata di luglio dalla frazione di Candide sono partiti 550 atleti, il programma della giornata prevedeva 55 chilometri con 2500 metri di dislivello per la gara più lunga, mentre i chilometri erano “solo” 38 con un dislivello di 1500 metri per la prova più breve.
A Sega Digon, chilometro zero, fuoco alle polveri ed è subito battaglia. Nella marathon di 55 km la coppia di Diego Cargnelutti e Nadir Colledani prende subito il comando raggiungendo monte Zovo in 52 minuti netti aggiudicandosi il GPM seguiti a ruota da Nicola Taffarel ed Enrico Salvador e dal team di Elia Della Pietra e Marco Del Missier, vincitori nell’ultima edizione.
La prima discesa fa selezione ma è soprattutto la successiva salita al monte Quaternà a mettere alla prova le gambe dei corridori. La coppia Michele Festini Purlan – Giovanni De Bon guadagna ben quattro posizioni portandosi al terzo posto alle spalle di Taffarel-Salvador e iniziando la discesa della cresta della Spina da una posizione privilegiata.
Una foratura nel tratto downhill ferma i Cadorini che vengono sorpassati nuovamente da Della Pietra-Del Missier. Al traguardo la classifica finale vedrà sul gradino più alto del podio Cargnelutti-Colledani, team ufficiali WIlier e Bianchi, secondi Taffarel Salvador e terzi Della Pietra-Del Missier.
Tra le donne si impongono Giovanna Michieletto-Anna Lirussi su Luisa De Lorenzo Poz e la campionessa italiana Ylenia Colpo mentre tra le miste il team leader del circuito 4 seasons Fabbroni-Menacape chiude davanti a Marcato-Daniele e Furlan-Fedrigo.
Nella 38 km vittoria con minimo margine per i tedeschi Schmid-Rech seguiti da De Canal-Lenzi e da Cassol-Sommacal.

 

classifica_pedalonga_ciclocolor

Lascia un commento