Senza categoria

2014-11-24 – Gli Amici del Ciclismo di Solesino festeggiano

SERVIZIO –  Fonte: Livio Fornasiero. Grazie! [Clicca sulle miniature per ingrandire]

2 --- Ottavio Gazzetta2 --- Gianni Contiero2 --- Foto con gli ospiti alla festa2 --- Da xs-Riccardo Verza-Fabrizio Verza-Gianni Contiero2 --- Da sx-Roberto Gomirato-Riccardo Verza-Roberto Beggiato-Gianni Contiero
2 --- Da sx-Roberto Gomirato-Ottavio Gazzetta-Roberto Beggiato2 --- Conviviali alla festa2 --- Conviviali alla festa degli Amici di Solesino2 --- Consegna riconoscimento a Ottavio Gazzetta 

Solesino (Pd). Non si immaginava minimamente che la corsa in linea, la Solesino-Calaone, prima in pianura e con gli ultimi 5 chilometri in salita, avesse così tanta fortuna e popolarità. Sono trascorsi 25 anni dalla prima edizione e dopo 5 lustri, la corsa attira numerosi ciclisti da tutta l’Alta Italia e che continua ad avere sempre più successo, con i circa 300 corridori ai nastri di partenza. E questi 25 anni della classica corsa ciclistica amatoriale sono stati festeggiati dagli Amici del Ciclismo di Solesino, che con la collaborazione tecnica dell’Asd The Twins, hanno dato vita alle ultime edizioni. Punto di ritrovo della riunione conviviale, il salone delle Feste dell’Hotel Beatrice di Este, alla presenza di alcuni ospiti. Da Roberto Gomirato presidente dell’Asd The Twins, oltre all’assessore allo sport, Nicola Fusaro ed il sindaco di Solesino, Roberto Beggiato, primo estimatore della manifestazione ciclistica, che ha rivolto parole di elogio ai componenti del Gruppo Amici del Ciclismo, che si adoperano alla realizzazione della corsa assieme al regista Gianni Contiero ed altri validi collaboratori. Tra gli ospiti anche Riccardo Verza, il corridore azzurro tra i protagonisti all’ultimo mondiale strada Juniores e campione tricolore della crono-squadre. Come speaker ufficiale del festa c’era Ottavio Gazzetta, il decano dei commentatori di ciclismo, al quale è stato consegnato un omaggio di un libro dove vengono accennati tutti i bei nomi del ciclismo padovano di un tempo che fu. Dunque, una bella festa che ha coinvolti numerosi sportivi amanti dello sport del pedale, di una Solesino-Calaone, corsa che aumenta ad ogni edizione del suo grande fascino, di un ciclismo d’altri tempi, con la prerogativa di un futuro colorato di tricolore, per un prossimo quanto legittimo campionato nazionale ed assegnare le maglie tricolori di categoria. Livio Fornasiero

Lascia un commento