Comunicati Media

08-12-2018 ACSI – Premiazioni Finali Zero Wind Show 2018 a Riccione (RN) – Emilia

ARTICOLO – Fonte: www.zerowindshow.com . Grazie!

 

PREMIAZIONI ZERO WIND SHOW 2018: UNA FESTA FATTA DI AUTENTICA PASSIONE E DI NUMERI IN CRESCITA

E non poteva concludersi in modo migliore il viaggio 2018 targato Zero Wind Show, che ha festeggiato sabato 8 dicembre, a Riccione, i suoi vincitori e tutti i brevettati dell’edizione passata in un clima festoso e familiare, grazie all’entusiastica partecipazione dei presenti, delle loro famiglie, di molti appassionati accorsi perconoscere le nuove proposte e degli organizzatori delle nove meraviglie 2019, annoverate fra le migliori manifestazioni italiane.

Una giornata memorabile.

 

Nell’incantevole cornice dell’Hotel Corallo di Riccione, sontuoso quartier generale delle Premiazioni Zero Wind Show 2018, si è svolta la Cerimonia che ha siglato la chiusura di un’annata di successi e di numeri sempre in crescita, per dare il benvenuto alla nuova edizione, ancora più ricca e appassionante, con ben nove tappe che si snodano fra Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Trentino.

Sotto l’egida di Acsi Ciclismo, il cui rappresentate nazionale, Emiliano Borgna, è stato l’impeccabile padrone di casa insieme a Tazio Palvarini, c.o. del Circuito e del Colnago Cycling Festival, sono sfilati tutti i vincitori e i brevettati Zero Wind Show, preceduti dalla presentazione delle prove inserite nel calendario 2019.

Ed è toccato proprio a Tazio Palvarini l’onore di aprire le danze, rimarcando il valore della passione come collante fra le gare e come motore principe del Circuito, che unisce sotto la stessa buona stella tutti gli organizzatori presenti.

La parola è poi passata ad Alberto Povolo, in rappresentanza dello sponsor Zero Wind (www.zerowind.it) che ha elogiato il grande lavoro svolto dal team del Circuito e ha riconfermato il pieno sostegno anche per la nuova edizione.

Prima new entry del calendario, il 24 marzo prossimo, la Gran fondo del Po, giunta alla sua quinta edizione, ha fatto il suo ingresso grazie alle parole e alla simpatia di Simone Zanini, che l’ha definita come una gara di velocità in un territorio che, per caratteristiche morfologiche, non offre scalate impervie, ma ha come palcoscenico l’incantevole centro storico di Ferrara e il fiume Po, con due percorsi di 84 km e di 133 km, nati per vivere a tutta una giornata di sport e di divertimento.

La seconda tappa, il  Colnago Cycling Festival, è materia di Tazio Palvarini che ha portato a tutti i presenti i saluti di Ernesto Colnago e ha annunciato qualche modifica al suo splendido percorso gardesano, menzionando il Lago di Idro che renderà infatti ancora più indimenticabile il lungo week end del 5/6/7 aprile.

Terza tappa e seconda new entry dello ZWS una gran fondo carica di storia, la Dieci Colli città di Bologna, che celebra la sua 35° edizione con una nuova data, il 28 aprile, una nuova location, la maestosa Villa Pallavicini e due nuovi percorsi, di 84 km e dislivello di 1272 m e 141 km e 2375 m. A parlare è Irene Lucchi, presidente del Circolo Dozza, che introduce anche gli appuntamenti, non solo sportivi, di sabato 27 aprile dedicati alle famiglie e ai bambini e un’importante raccolta fondi a favore di “Donne al Centro”, futuro spazio pollinazione Komen Italia per fornire supporto psico-fisico alle donne che affrontano le terapie oncologiche.

 

Segue a ruota Roberto De Biagi per la Gran fondo Squali che annuncia grosse novità per il pacco gara e conferma la formula vincente della Tre Giorni di Cattolica e Gabicce – 10/11/12 maggio – tanto giovane quanto in forte ascesa per numeri e gradimento.

Ed è il turno di un’altra manifestazione dagli alti standard organizzativi, giunta alla sua 21° edizione, raccontata dall’entusiasmo contagioso di Luigina Liotto che annuncia, fra le tante novità 2019 della Gran Fondo Liotto città di Vicenza, oltre alla nuova data del 26 maggio, l’introduzione di due salite che metteranno a dura prova anche i muscoli più temprati – Monte Coco e la Salita dell’Aquila, ultimo muro con pendenze fino al 20% – ma anche tanti eventi collaterali per i bambini come “Meccanico per un giorno” e una preziosa iniziativa benefica a favore delle donne.

La parola passa a un’altra perla del Circuito, la Marcialonga, che cambia data, scegliendo domenica 2 giugno, descritta attraverso le parole di Davide Stoffie che fornisce golose news sui percorsi, come l’introduzione della storica salita di Pampeago e cambiamenti sostanziali per quanto riguarda la partenza, ora in salita, al fine di garantire ancora più sicurezza ai partecipanti. Due i percorsi, di cui il lungo, di 137 km, presenta un dislivello di 3900 m.

La decima Granfondo del Capitano è stata riassunta da Massimo Bardi con poche, ma incisive frasi: manto stradale in ottime condizioni, paesaggi mozzafiato che, attraverso 4 passi, sconfinano in terra toscana, basso impatto di traffico, pasta party gourmet firmato da chef stellato, insomma un’edizione GOLD che il 9 giugno promette faville.

Ottava meraviglia del circuito è la Gran fondo Gavia e Mortirolo, attesissima kermesse sportiva firmata Gs Alpi e confermata per domenica

 

23 giugno. Patron Vittorio Mevio ricorda la tappa regina del Giro d’Italia 2019 che vedrà i professionisti correre sui medesimi percorsi della sua granfondo amatoriale. L’asfalto, rinnovato e perfetto, accoglierà i partecipanti per vivere una delle imprese più dure e ambite dai temerari del pedale in tutta sicurezza.

Chiude in bellezza il circuito e la presentazione delle meraviglie, la Gran fondo Bike Division di Peschiera del Garda con Tazio Palvarini che, per conto dell’organizzatore Andrea Tonti, porta i saluti a tutti i presenti e anticipa una grande sorpresa riguardante i percorsi che renderà la gara ancora più appassionante.

Ed è finalmente la volta di tutti i premiati che hanno sfilato fra gli applausi del pubblico, da ogni singola categoria medio fondo e gran fondo fino ai tre team da podio e i brevettati. Tutti hanno ricevuto le belle targhe e i premi messi in palio dagli sponsor Zero Wind e Xtech Sport con la piacevole conferma delle bici donate ai team vincitori da Cicli Liotto.

Fra mille foto e le interviste in diretta social alle squadre vincitrici – Gianluca Faenza Team, Asd KTM Scatenati, Asd Nuovo Parco dei Ciliegi – dj set e il prelibato buffet finale, anche questa edizione è stata archiviata con successo.

Nuovo Parco dei Ciliegi
Asd Scatenati
Gialnuca Faenza Team
navigate_before
navigate_next

Si ringraziano  di cuore gli Sponsor, Acsi Ciclismo, Cicloturismo e soprattutto tutti coloro che hanno scelto il Circuito che premia la Passione e che ancora una volta saranno presenti all’appello del 2019 con la grinta e la voglia di divertirsi insieme.

Le fotografie delle Premiazioni saranno pubblicate prossimamente sulla pagina ufficiale facebook del Circuito.

Press Office
Zero Wind Show
www.zerowindshow.com

CALENDARIO 2019:
1 PROLOGO : 24 MARZO – GRANFONDO DEL PO – FERRARA
2 TAPPA : 7 APRILE – GRANFONDO COLNAGO – DESENZANO DEL GARDA
3 TAPPA : 28 APRILE – GRANFONDO DIECI COLLI – BOLOGNA
4 TAPPA : 12 MAGGIO – GRANFONDO SQUALI – CATTOLICA
5 TAPPA : 26 MAGGIO – GRANFONDO LIOTTO – VICENZA
6 TAPPA : 02 GIUGNO – GRANFONDO MARCIALONGA – PREDAZZO
7 TAPPA : 9 GIUGNO – GRANFONDO CAPITANO – BAGNO DI ROMAGNA
8 TAPPA : 23 GIUGNO- GRANFONDO GAVIA E MORTIROLO – APRICA
9 FINALE : 22 SETTEMBRE – GRANFONDO BIKE DIVISION – PESCHIERA DEL GARDA

Lascia un commento