Comunicati Media

06-09-19 UISP – 29 settembre la Cronocoppie di Rosignano Solvay – Toscana

COMUNICATO – Fonte: Roberto Babini . Grazie!

Saremo in Toscana, a 25 km dalla città di Livorno per questo percorso.
Circa 16 km per quasi 100 metri di dislivello predisposto per gli amanti della sfida contro il tempo.

In questa occasione però non individualmente ma serve una sincronia di coppia, dovrà esserci una perfetta intesa con il proprio partner (ciclistico).
Ingranaggio perfetto quindi, un pò come avviene nei migliori cronografi.

RITROVO:  dalle ore 7,30 del 16 Settembre presso il Circolo ARCI “ Le Pescine” via Fermi 02 a Rosignano Solvay

Partenza ed arrivo da Via dell’Energia ed energia servirà per questa prova.

Le coppie possono essere formate da atleti della stessa società o anche di società ed Enti diversi.
Tuttavia per l’assegnazione della maglia di Campione Italiano UISP le coppie dovranno essere formate da atleti UISP della stessa Società

Il costo di partecipazione è fissato in euro 15,00 a testa

E’ obbligatoria la pre-iscrizione, compilando l’apposito formulario che va restituito per e-mail a:
roberto.righini@googlemail.com

Entro il 27 SETTEMBRE alle ore 19. Non saranno accettate iscrizioni oltre tale data.

NON SARANNO ACCETTATE ISCRIZIONI IL GIORNO DELLA GARA

Tutte le operazioni di iscrizione, premiazione, ristoro; docce saranno effettuate presso il circolo ARCI “ Le Pescine”. Il Circolo mette inoltre a disposizione di partecipanti ed accompagnatori una cena il sabato sera ed un pranzo dopo la gara a prezzi convenzionati. Ampi parcheggi per auto e camper sono disponibili nei pressi della struttura.

Per ulteriori dettagli vi rimandiamo al VOLANTINO, al REGOLAMENTO

Ed al sito WEB

Per pernottamenti potete verificare presso le strutture di zona a questo LINK

Quindi la Toscana vi aspetta per fare scattare le lancette del cronometro.
Per chi non pedala ci sono suggestioni da affrontare con più calma, il Castello di Rosignano Marittimo  ha origini molto antiche e si presume che il suo nucleo centrale sia stato eretto addirittura in epoca etrusca o romana. In età medievale venne fatta costruire la fortezza vera e propria, comprensiva anche della chiesa di San Ilario e di suggestive torri circolari fatte costruire nel 1562 dalla famiglia De’ Medici. Grazie ai più recenti e prudenti lavori di restauro il castello si presenta in ottime condizioni
Se la stagione ancora consente, le spiagge bianche di Vada, un tratto di circa quattro chilometri del litorale sabbioso dall’insolito colore bianco  motivo per cui la spiaggia viene paragonata alle coste tropicali

Per Ciclocolor
(R.B.)

Lascia un commento