tag foto 1 tag foto 2 tag foto 4
Pubblicizza la tua gara aaa

2017-02-11 FCI - Dopo alcuni anni, il Gs Tavo si ripresenta nel ciclistico veneto - Veneto

rubrica minaturaARTICOLO - A cura di: Livio Fornasiero. Grazie!
Le divise del Gs Tavo Il Neo direttivo del Gs Tavo Tre ex atleti del Gs Tavo Flavio Miozzo Cristian Salvato
X - Le divise del Gs Tavo X il Neo direttivo del Gs Tavo X - Tre ex atleti del Gs Tavo X - Flavio Miozzo X - Un momento della presentazione

Vigodarzere (Pd). Il Gs Tavo, si ripresenta sulla scena ciclistica dopo alcuni anni che è rimasto fuori dall'attività giovanile. Il gruppo ciclistico ha avuto il suo glorioso passato, facendo crescere fior di atleti che poi hanno fatto grande il ciclismo che conta, nel professionismo. Era il 1960 l'anno che vide la nascita questo gruppo sportivo nella frazione di Vigodarzere, nell'Alta Padovana, grazie alla sportività di Ivone Zanon, che ora è stato nominato Presidente

onorario.Gruppo con le divise dai colori rosso verdi che diedero visibilità ai vari: Mauro Salvato, che è stato anche vincitore nel 1979 della famosa Coppa d'Oro di Borgo Valsugana, gara riservata alla categoria Allievi; gli altri che divennero famosi nella categoria maggiore del ciclismo italiano: Flavio Miozzo, Carlo Finco, Roberto Zoccarato, Claudio Zampieron, che erano presenti alla prima festa sociale dopo la pausa con il ciclismo. Tra i numerosi ospiti, anche il neo presidente della Federciclismo regionale, Igino Michieletto, che ha espresso parole di elogio a chi ha voluto far rinascere questa gloriosa società agonistica, che è sempre stata a favore dei giovani, una bellissima notizia che ha fatto gioire tutti gli sportivissimi appassionati delle due ruote a pedali. Il Gs Tavo ho voluto subito indire le votazioni per eleggere il consiglio direttivo, che vede eletto presidente, un nome gradito alla tifoseria ciclistica, quel Manuel Bisello che tanto ha dato al ciclismo pedalato, con lui, il già citato presidente onorario Ivone Zanon e come collaboratori: il vice presidente: Gilberto Nalesso; Simone Peron, segretario; Vanni Trento, cassiere; consiglieri: Donald Crivello e Davide Lorenzato. Tanti sono i progetti che la nuova dirigenza ha in mente di dare vita, le idee sono positive e soprattutto progetti fondati in primis sulla ricostruzione della società e iscrizione alla FCI già avvenuta, oltre all'idea di organizzare una gara riservata alla categoria Allievi a Tavo di Vigodarzere in data 4 giugno e la creazione della squadra giovanile, oltre che di una squadra di cicloturisti. Insomma un crescendo di ambizioni e obiettivi e ad oggi sono ad un terzo dell'opera. I nuovi dirigenti con Manuel Bisello in primis, che ha dichiarato: -”Abbiamo avuto la possibilità e la fortuna di avere al nostro fianco delle persone e aziende del territorio che ci hanno sostenuto e di questo ne andiamo fieri e ne siamo grati quindi vorremmo ringraziare i nostri partner per questo ambizioso progetto: Mobilificio Nalon, Ombre Moderne Da Gildo, New Fer, Mirko Salvalajo, Elettro Tech, ABF Color, S.A.Ris, che senza di loro non saremo qui a scrivere e dare notizia della rinascita di questa gloriosa società ciclistica”. ….e se son rose fioriranno!

Livio Fornasiero

0 commenti:

Posta un commento

Per scrivere un commento è necessario avere un Account registrato.
Non sono più consentiti commenti anonimi.
I commenti NON DEVONO essere offensivi. Grazie!