2016-12-07 ACSI - Festa dell'Acsi sezione ciclismo provinciale di Padova

rubrica minaturaARTICOLO e FOTO - A cura di: Livio Fornasiero. Grazie! 3 - Al centro, Emiliano Borgna con Giuseppe Andreose al taglio del dolce

Padova. E' stata una serata tra amici appassionati di ciclismo amatoriale, con numerosi invitati e Giuseppe Andreose responsabile dell'Acsi sezione ciclismo padovano a fare gli onori di casa. E' divenuta una tradizione ritrovarsi per la riunione 3 - Rappresentanti delle societ_ vincitrici del Superprestige DueffeSportconviviale di fine stagione e dare risalto a tutta l'attività ciclistica padovana di un'ente del dopolavoro, l'Acsi, che ha incrementato notevolmente i tesserati ed i numeri sono 2374 sia di agonisti che di ciclosportivi e 75 società affiliate. Punto di ritrovo è stato il classico ristorante Al Cacciatore di Rovolon, alla presenza di graditi ospiti tra i quali il responsabile nazionale, Emiliano Borgna, che ha avuto parole di elogio nei confronti dei dirigenti del Comitato padovano. Durante la serata è stato reso noto il resoconto della stagione ciclistica 2016, con le varie organizzazioni di gare che hanno caratterizzato l'annata delle due ruote a pedali.

Il fiore all'occhiello 3 - Giampietro Garofolin premiatodella serata è stato la consegna del SuperPrestige Dueffe Sport, assegnato a punteggio alle squadre vincitrici nell'attività su strada, Mtb cross country e ciclocross, che sono stati vinti rispettivamente dal Team Adige, il Vc 2Torri e dall'Asd Cicli De Franceschi. A salire sul podio per il secondo e terzo posto 3 - Elisa Cappellari premiatasono stati i seguenti gruppi ciclistici: Asd Piazzola Ciclyng e Vc 2Torri per la strada; Cicli Stefanelli e Club Colli Euganei per l'Mtb cross country e Asd Benato Bikes e Asd Valsanzibio per il ciclocross. Sono passati in rassegna i rappresentanti delle società ciclistiche con maggior tesserati ed al primo posto è stata premiata l'Asd Biciverde di Monselice con 146, al secondo posto l'Asd Cicli Stefanelli con 114 e l'Asd Cicli Bassan con 110; seguono: Piazzola Cycling con 99; Vc 2Torri e 2Pedali Arsego con 83; Benato Bikes con 70; Asd Casalserugo 69; Asd Le Terme 54; Asd S.Eufemia 53; Ciclisti Selvazzano 50. Altri riconoscimenti sono stati consegnati alle società che si sono 3 - Alessandro e Paolo Bernardini premiatiimpegnate nell'organizzazione di gare e nella classifica ha visto al primo posto l'Asd S.Eufemia, seguita da: Asd Massanzago, Asd Tombelle, Asd Le Terme, Piazzola Cycling, Bikes Benato, Asd Melato, Ciclistica Piovese, Vc Anguillara, Asd Cazzago, ne sono seguiti altri 12 gruppi ciclistici. Nel bel mezzo della festa sono stati chiamati i protagonisti dell'annata, vincitori di campionati,

a cui è stato consegnato un riconoscimento: Guido Girardi e Daniele 3 - Nicola Medici premiatoZuanon (Asd Melato) vincitori rispettivamente della Coppa del mondo strada e del Criterium italiano della Consulta; Alessandro Bernardini (Biciverde) campione europeo e Triveneto strada; Luigi Pegoraro (LC Officina Meccanica), campione italiano donatori di sangue; Leonardo Toson (Mobili Toson), campione italiano bancari e 3 - Giuseppe Moro premiatoassicurativi; Nicola Medici (Quality Fondriest), campione italiano strada 2^Serie; Francesco Caneva e Giuseppe Moro (Team Adige), campioni italiani di categoria strada della Consulta; Agostino Temporin (Team Adige), vincitore di Coppa del mondo di Granfondo Ristoratori; Francesco Grasselli (Iperlando), campione italiano strada avvocati-magistrati; Luciano Guidolin (Team Bertoldo) campione italiano strada di categoria; Renzo Carlesso (Team Bertoldo), campione italiano strada di categoria di 2^Serie; Paolo Benetton (Asd Melato), campione italiano bancari strada; Renato Malvestio (Ciclistica Piovese), vincitore Over 70. Elisa Cappellari (Club Colli Euganei), campionessa italiana XC Mtb e 3 - Renato Malvestio, con il telaio, vincitore Over 70vincitrice di Coppa del Mondo Endurance Mtb; Giampietro Garofolin (Club Colli Euganei), campione italiano Granfondo Mtb; Claudio Dovigo (Benato Bikes), campione europeo di ciclocross. In definitiva, la festa ha chiuso ufficialmente la stagione ciclistica 2016, dando via libera alle gare di ciclocross.
 
 
Livio Fornasiero

0 commenti:

Posta un commento

Per scrivere un commento è necessario avere un Account registrato.
Non sono più consentiti commenti anonimi.
I commenti NON DEVONO essere offensivi. Grazie!